La Storia

Sono trascorse tante sere da quando un gruppo di amici, e più precisamente, Dino Zanco, Walter Tirindelli, Marcello Lodde, Gianfranco Samogin, Giuseppe Da Dalt, Piergiorgio Dal Poz, Sandro Pettenò, Carlo Sala, Alessio Samogin e Giannino Zuliani, uniti oltre che dall’amicizia da un comune amore per la montagna, si misero in testa di creare un gruppo di sciatori. Nacque così nel 1970 lo Sci Club Colfosco che diffuse la passione per la montagna e per lo sci. Però, sotto sotto, c’era sempre la voglia di divertirsi e, per forza di cose, essere un po’ burloni, noi abbiamo imparato da loro e cerchiamo di proporre le nostre attività con questo spirito.

E così, oltre quarant’anni fa, si cominciò ad organizzare qualche gita a Padola, Danta, Passo Monte Croce Comelico, Casera Razzo, Misurina, gli sciatori cominciarono a competere tra di loro istituendo il Trofeo “Beppe Loschi” (in ricordo di un loro caro amico, prematuramente scomparso) che premiava il primo classificato della gara sociale.

Pian piano partì anche la scuola sci, aggregando i primi soci che impararono ad amare lo sci grazie ai mitici maestri di Padola che li seguirono anche a Passo Monte Croce, a Danta ed a Auronzo. Iniziarono poi a competere con altri Club della Marca, in particolare con gli Sci Club Nervesa, Villorba e Maserada. Gli iniziali 72 soci, compresi i fondatori, incominciarono ad aggregarne altri. Al primo Presidente Dino Zanco, in carica per sette anni subentrò poi Carlo Sala per un anno, Angelo Collotto per dodici anni, Fabio Tirindelli per sedici anni, Nerino Neri per sei anni ed attualmente Adriano Roccon. In questi anni il numero dei soci è sempre aumentato grazie all’attività di promozione ed alle iniziative intraprese dal Direttivo e da tanti collaboratori carichi di gioia e disponibilità.

Il nostro motto è diventato “Lo sci la nostra passione, la montagna la nostra meta, la gente la nostra anima, l’allegria, la simpatia la nostra immancabile compagnia”. Cerchiamo di attuarlo portando sempre più soci sulle nostre meravigliose montagne e condividere con loro la nostra passione, la nostra allegria e goliardia!

I commenti sono chiusi